Scegliere un outfit e scegliere una destinazione sono spesso due decisioni che non hanno nulla a che fare tra loro. In molti casi, per necessità e per tempistiche che non coincidono. Insomma una maglia si sceglie in un negozio o davanti a un computer in un momento, un giro in bici o una vacanza si scelgono in un altro.








Ci sono tanti esempi di situazioni in cui un oggetto assume significato proprio grazie al contesto, alla situazione, al architetto svizzero che progetta i suoi edifici a partire dal contesto, perché siano parte dell’ambiente in cui saranno costruiti. Con un approccio minimalista, le superfici materiche e l’uso attento della luce, le sue costruzioni sono la rappresentazione dell’armonia tra architettura e contesto.




In un giro in bici, il contesto fa sempre la differenza nella definizione di un’esperienza. Essere in armonia con il luogo può essere fondamentale. Ma cosa significa essere in armonia con il contesto? Per prima cosa, significa avere la propensione a esplorarlo, a scoprirlo. A parlare con gli abitanti locali e assaggiare i piatti tipici. Significa capirlo e viverlo con l’attitudine giusta.




E poi, a volte, può significare provare a farne parte anche visivamente, provare a diventare parte del contesto. Essere in armonia, o in un contrasto calcolato, con i colori del luogo. Ci abbiamo provato pedalando tra le città bianche della Puglia con le nostre maglie Monocrom. Tinte unite, materiche e naturali sullo sfondo bianco e tra gli ulivi pugliesi. Per fare parte del contesto in due giorni di bici in cui ci siamo sentiti, per davvero, in armonia con il luogo che stavamo scoprendo. A volte scegliere l’abbigliamento è parte dell’esperienza, non ha a che fare con la maglia che indossi.